Gheddafi, la richiesta di auto ad Israele e il rifiuto del sostegno: alcune riflessioni geopolitiche

 

Di Salvatore Santoru

Secondo quanto rivelato dal "Times of Israel", Gheddafi avrebbe richiesto aiuto ad Israele per fermare i raid della coalizione atlantica in Libia ma la sua proposta fu rifiutata(1). 
Il defunto leader libico sperava in un'aiuto diplomatico da parte delle autorità israeliane, che avrebbero potuto fermare i raid utilizzando le relazioni diplomatiche con USA e Francia, i due paesi maggiormente coinvolti nell'intervento libico. 

Analizzando la ragione di tale rifiuto, non si può non pensare a questioni di interesse geopolitico e diplomatico.
Difatti, non è improbabile che il rifiuto operato dalle autorità dello stato ebraico sia stato motivato da un'eventuale "paura" di perdere il supporto degli Stati Uniti e al venir meno di un buon rapporto con la Francia(paese con cui Israele ha ultimamente diverse frizioni), tenendo conto che sia il supporto statunitense che un buon rapporto con la Francia risultano fondamentali per la stabilità geopolitica dello stato ebraico.

NOTE:
(1)http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2016/04/prima-di-essere-ucciso-gheddafi-aveva.html

FOTO:http://www.fanpage.it
Gheddafi, la richiesta di auto ad Israele e il rifiuto del sostegno: alcune riflessioni geopolitiche Gheddafi, la richiesta di auto ad Israele e il rifiuto del sostegno: alcune riflessioni geopolitiche Reviewed by Informazione Consapevole on aprile 16, 2016 Rating: 5

Nessun commento