BREAKING NEWS

DEPARDIEU ELOGIA PUTIN: 'UN UOMO GIUSTO, GLI USA PURITANI CHE USANO LA FORZA'


Risultati immagini per depardieu putin

Di Adele Sirocchi

Si chiama Innocente (edizioni Clichy) il libro scritto da Gerard Depardieu (sarà presentato sabato a Roma alla Galleria A.Sordi alla Feltrinelli, ore 18,30) in cui l’attore racconta se stesso e la sua visione del mondo, spaziando da Putin alla Francia, dal cinema alla religione, dai media all’arte. “Sono un vagabondo che ama la vita – dice al Corriere della sera – e non mi atteggio a intellettuale. Sono più agricoltore che attore…”. Il cinema, afferma, è stato ucciso da Hollywood: “Ci sono dieci star e sono tutte americane, i loro film con effetti speciali sono dei giochi, il resto del cinema fa fatica ad esistere. In Italia per fortuna non avete perduto fortuna e identità”. E di Putin, aggiunge, non c’è nulla che non gli piaccia: “Il comunismo non è un’ideologia da buttare via ma non può esistere ora. Mi sforzo di essere altrove. Preferisco loro al puritanesimo di facciata degli americani, e se non pubblicheranno il libro non mi frega nulla.I nativi indiani furono cacciati senza chiedersi che male avessero fatto. Dresda fu cancellata dalle bombe quando i tedeschi avevano già perso la guerra, è lo stesso modo in cui gli integralisti hanno distrutto Palmira, una dimostrazione di forza”. Depardieu – che considera “merda giornalistica” l’accusa di essere andato via dalla Francia per non pagare le tasse – non si considera più cittadino francese: “Sono un cittadino del mondo. La Francia rischia di trasformarsi in una Disneyland per stranieri, abitata da imbecilli che fanno vino e formaggio puzzolente per i turisti. Di libertà non ce n’è più, la gente è manipolata”.

FONTE:http://www.secoloditalia.it/2016/09/depardieu-suo-libro-francia-disneyland-per-stranieri-putin-uomo-giusto/

ARTICOLO VISTO ANCHE SU http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=57193

Nessun commento