USA,Nikki Haley sarà ambasciatrice Onu, Betsy DeVos all'Istruzione. Ecco chi sono

Risultati immagini per Nikki Haley
Nikki Haley, la governatrice della South Carolina, ha accettato l'offerta di Donald Trump all'incarico di ambasciatore presso le Nazioni Unite. Lo conferma il transition team, dopo le indiscrezioni dei media. La 44enne, astronascente del partito repubblicano, figlia di immigrati dall'India, è diventata sei anni fa la prima donna e la prima rappresentante di una minoranza a guidare lo Stato del Sud, ed è ora la prima donna a ricevere un incarico dal presidente eletto.
Come si legge in una nota, Trump ne apprezza "la capacità di unire le persone, a prescindere dal loro background o dall'affiliazione partitica, per ottenere le politiche fondamentali per migliorare il suo stato e il nostro paese" e per la sua "capacità di fare accordi, e noi abbiamo intenzione di fare un sacco di accordi. Sarà una grande leader".
Nikki Haley è una conservatrice, fortemente contraria all'aborto e all'immigrazione illegale. Con una passata esperienza in campo di questioni commerciali e sindacali, in realtà Haley ha poca esperienza sul fronte della politica estera. Il suo ingresso nell'amministrazione Trump sorprende dal momento che Haley ha criticato il presidente eletto durante le primarie. Haley ha acquistato una notorietà nazionale per il modo in cui rispose all'attacco razzista contro la chiesa afroamericana di Charleston in cui rimasero uccise 9 persone. In quell'occasione convinse il Congresso locale a rimuovere la bandiera confederata, che i gruppi nazionalisti e razzisti considerano il loro vessillo, che da oltre 50 anni sventolava di fronte alla "Statehouse".
Un'altra donna è poi stata nominata per ricoprire il ruolo di segretario per l'Istruzione. Si tratta della miliardaria conservatrice, Betsy DeVos. DeVos, che è attivista e filantropa, si è battuta per l'introduzione del programma di voucher per le scuole private.
Prosegue il lavoro di Donald Trump sulla squadra. Unica indicazione ufficiale viene, come ormai consueto, da Twitter, con il presidente eletto che sta valutando di offrire la guida del Dipartimento per la casa e lo sviluppo urbano a Ben Carson, il neurochirurgo afroamericano ultraconservatore, che valuterà la proposta nei prossimi giorni.
Donald Trump sarebbe poi propenso a nominare l'ex nemico Mitt Romney segretario di Stato. Lo scrive il Wall Street Journal citando due fonti che spiegano che il presidente eletto considera l'ex candidato alle presidenziali del 2012 la scelta più giusta. I due - che durante la campagna elettorale si sono attaccati duramente - si sono incontrati lo scorso weekend per un colloquio che il vice presidente Mike Pence ha definito "sostanziale e cordiale". Secondo il Wsj, comunque, vi è ancora nel circolo di consiglieri di Trump chi sostiene invece la nomina di Rudy Giuliani, che al contrario è stato uno dei più animati sostenitori di Trump nella campagna elettorale. Tra questi l'ex Speaker Newt Gingrich, per il quale l'ex sindaco di New York sarebbe "la scelta migliore per il carattere a rappresentare gli interessi americani nel modo in cui Trump ha promesso in campagna elettorale.
FOTO IN ALTO:Nikki Haley,http://india.blogs.nytimes.com

Nessun commento

Powered by Blogger.