I licenziati Almaviva il 21 gennaio scendono in piazza

IMG 0054


Pubblichiamo di seguito il comunicato del neonato comitato dei lavoratori e delle lavoratrici licenziati di Almaviva Contact che ha lanciato un corteo per il prossimo 21 gennaio a Roma alle 15 da piazza della Repubblica
Siamo i 1666 licenziati di Almaviva Contact di Roma.
Secondo il Governo e la stampa dei suoi amici padroni, saremmo noi i colpevoli del nostro stesso licenziamento e non un’azienda che l’ha sempre voluto, che da anni usa questa minaccia per intascare soldi e commesse pubbliche, che da anni vessa i propri dipendenti e li mette gli uni contro gli altri. Un’azienda che mentre chiude le sedi di Roma e Napoli dove i lavoratori sono più anziani e le costano di più perché hanno ancora dei diritti, non si fa scrupolo di delocalizzare in Romania e chiedere ore di straordinario nelle sedi di Milano e Rende. 
L'accordo che Roma ha rifiutato, dopo che il Governo ha fatto la mossa criminale di dividerla da Napoli quando per mesi le vertenze avevano corso insieme, non interrompeva i licenziamenti. Li avrebbe congelati per tre mesi, il tempo necessario a farci accettare condizioni che avrebbero decurtato stipendi già miseri, reso ancora più insopportabile la nostra vita lavorativa vessandoci e umiliandoci. La verità è che l'azienda con la complicità del governo è riuscita ancora una volta ad andare a trattare sul costo del lavoro e sul controllo a distanza. 

I licenziati Almaviva il 21 gennaio scendono in piazza I licenziati Almaviva il 21 gennaio scendono in piazza Reviewed by Informazione Consapevole on gennaio 16, 2017 Rating: 5

Nessun commento