Il Labour ha cambiato idea su Brexit?

Corbyn
Jeremy Corbyn, Londra, 15 dicembre 2016 (BEN STANSALL/AFP/Getty Images)
Diversi quotidiani britannici hanno pubblicato oggi alcune anticipazioni del discorso che Jeremy Corbyn, segretario del partito Laburista, farà nel pomeriggio a Peterborough. Secondo quanto scrivono, Corbyn userà il suo primo discorso del 2017 per chiarire la posizione del partito su Brexit, ovvero la decisione del Regno Unito di lasciare l’Unione Europea, e per dire che il Regno Unito potrà essere un paese migliore al di fuori dell’UE e che trarrà benefici dal poter controllare meglio la sua economia e le regole sull’immigrazione. Prima del referendum i laburisti avevano fatto campagna a favore della permanenza nell’Unione Europea, ma Corbyn, che arriva da una tradizione politica parecchio anti-europeista, era sempre stato accusato da numerosi leader del partito di non averlo fatto con molta convinzione ed energia.
Corbyn, secondo il Guardian, dirà che si impegnerà per investire maggiori risorse sul National Health Service (NHS), il sistema sanitario nazionale del Regno Unito, e che la priorità del suo partito nei negoziati su Brexit resterà quella di salvaguardare l’accesso al mercato unico europeo da cui dipendono molte aziende inglesi e molti posti di lavoro. Corbyn dovrebbe dunque parlare della necessità dell’uscita del Regno Unito dalle istituzioni politiche europee ma anche della sua permanenza in qualche misura all’interno del “mercato unico”, la grande area di libero scambio che comprende tutti gli stati membri dell’Unione più Svizzera, Norvegia, Islanda e Lichtenstein. Corbyn, secondo quanto anticipato, insisterà poi sul fatto che riprendere la completa sovranità permetterà al governo britannico di «sviluppare una vera e propria strategia industriale fondamentale per l’economia del futuro».
Il Labour ha cambiato idea su Brexit? Il Labour ha cambiato idea su Brexit? Reviewed by Informazione Consapevole on gennaio 12, 2017 Rating: 5

Nessun commento