Di Maio contro la stampa: ricostruzioni indegne sul caso nomine

Risultati immagini per di maio stampa


Di Maio attacca la stampa: ricostruzioni indegne sul caso nomine



È di ieri sera la notizia che la sindaca di Roma Virginia Raggi è nuovamente indagata per concorso in abuso d’ufficio sul caso nomine – in questo secondo filone per la promozione di Salvatore Romeo – e con questa notizia arriva anche la pronta reazione del candidato premier grillino, Luigi di Maio, che si scaglia contro i giornalisti scrivendo una lettera al presidente dell’Ordine Enzo Jacopino.

L’accusa è, con tanto di nomi di giornalisti citati, aver inscenato “uno spettacolo indegno" da parte di certa stampa, nel trattare le vicende che toccano il movimento 5 stelle su Roma.

Il vicepresidente della Camera denuncia ricostruzione indegne, che gettano discredito sul movimento: "La campagna diffamatoria nei confronti del Movimento 5 Stelle deve finire. Vi chiedo di reagire", scrive su facebook l'esponente pentastellato annunciando di aver consegnato una lettera a Iacopino.

I giornali nel mirino sono citati nella lettera. Ci sarebbero il Corriere della Sera e l’Espressola Repubblica e la Stampa, ma anche il Giornale, il Messaggero e il Quotidiano Nazionale. E la loro colpo è quella di mistificare i fatti sulle vicende delle nomine e della polizza di Romeo.

L’esponente dei 5 Stelle spiega a Iacopino che “la Raggi non ha mai preso un soldo“,  che” appresa dai magistrati la notizia della polizza” la prima cittadina “ha immediatamente richiesto che il suo nome venisse rimosso dal documento” e che “la procura stessa ha precisato che nella vicenda non si ipotizza alcun reato e che la polizza non è da considerarsi uno strumento di corruzione“.

L’Unione nazionale cronisti italiani, da parte sua, specifica di essere “al fianco di tutti quei colleghi che dal M5S vengono additati quali colpevoli di fare informazione, guarda caso, su una sindaca di Roma indagata per falso in atto pubblico e abuso d’ufficio, il suo ex caposegreteria Marra in carcere per corruzione, l’ex assessore all’Ambiente Paola Muraro indagata per reati ambientali e infine l’ex capo della segreteria politica Salvatore Romeo indagato per abuso d’ufficio”.
Di Maio contro la stampa: ricostruzioni indegne sul caso nomine Di Maio contro la stampa: ricostruzioni indegne sul caso nomine Reviewed by Informazione Consapevole on febbraio 08, 2017 Rating: 5

Nessun commento