BREAKING NEWS

LA SVEZIA, UN PAESE EFFICIENTE E ALL'AVANGUARDIA MA CHE NEGLI ULTIMI ANNI HA SVILUPPATO UN "LATO OSCURO" CHE RISCHIA DI DISTRUGGERLA DALL'INTERNO

Risultati immagini per sweden

Di Salvatore Santoru

La Svezia è sicuramente un grande paese avente una società fiorente e prospera di tutto rispetto.
Tale fatto è sia il risultato della storia della nazione nordica che l'interessante sintesi proposta tra il liberalismo politico e il progressismo socialista economico e sociale su cui si basa la Svezia contemporanea.
Indubbiamente, la società svedese è efficiente e funziona e i cittadini sono solitamente degli ottimi cittadini.
Il rispetto,l'empatia, la gentilezza e spesso una certa inclusività sono sicuramente dei valori che sono presenti nei cittadini del paese nordico e questo è un grande punto di forza della nazione nordeuropea.
Ma, purtroppo non è tutto oro quel che luccica e negli ultimi tempi anche la Svezia sta sperimentando gravi problematiche a livello sociale e di inclusività.
Per essere maggiormente chiari, non è che la Svezia moderna sia mai stata un vero e proprio "paradiso terrestre" e non abbia mai avuto alcun aspetto controverso come non raramente si pensa, ma certamente alcuni problemi come quelli di oggi difficilmente li ha avuti.
Il fatto è che con il diffondersi dell'islamismo radicale dovuto alla massiccia immigrazione di massa la Svezia rischia seriamente l'autodistruzione.
Difatti, la stessa apprezzabile tolleranza e spirito d'accoglienza svedese si sta parzialmente trasformando nella tolleranza dell'intolleranza altrui e il positivo rispetto delle differenze dell'Altro nella progressiva mancanza di amor proprio e nel feticismo dell'Altro.
Il più grave errore della Svezia è stato quello di non discernere la positiva accoglienza di migranti e profughi islamici dall'avanzata islamista radicale che strumentalizza tale immigrazione di massa e la conseguente 'censura' delle voci critiche in questo campo.
Tale situazione sta portando grossi problemi specialmente agli ebrei(1) così come ai cristiani(2) e agli stessi islamici che sono critici dell'estremismo islamista.
Ormai, anche in Svezia fenomeni considerati lontanissimi dalla civiltà come quello delle "spose bambine"(3) sono subdolamente tollerati nel nome di un "rispetto" che non è più rispetto ma che è diventato "feticismo" della cosiddetta "diversità", dove per "diversità" ormai non si intende più la reale diversità culturale ma sembra semmai qualunque elemento culturale(non importa se civile o incivile)di origine extra-europeo e extra-occidentale.
Il problema è che la Svezia sta rischiando seriamente di autodistruggersi e ci si auspica che sappia difendere il suo elevato modello sociale e politico, magari arrivando a fare anche degli ulteriori miglioramenti.

NOTE:

(1)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2017/02/la-svezia-moderna-ormai-e-il-nuovo-3.html

(2)http://www.ilgiornale.it/news/mondo/svezia-cristiani-attaccati-case-marchiate-e-insulti-1183905.html

(3)http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/spose_bambine_nei_centri_d_accoglienza_per_rifugiati_di_svezia_norvegia_e_danimarca_alcune_indagini_accusano_le_autorita_scandinave_di_complicita_e_omissioni-1687147.html

Nessun commento

Partecipa alla discussione