BREAKING NEWS

All'università di Istanbul ragazze assalite da islamisti radicali perché festeggiavano l'8 marzo

Risultati immagini per women day turkey

All'università di Istanbul donne assalite al grido di Allahu Akbar


Di Luca Romano

Pochi secondi di video raccontano un'aggressione ai danni di quanti, all'università Bilgi di Istanbul, si erano riuniti nella Giornata della donna.
Uomini e donne che all'interno del campus sono stati pestati da un gruppo di quindici o venti persone, che hanno preso di mira loro e le guardie della security.
Urlavano "Allahu Akbar" (Dio è grande), dicono alcuni testimoni, mentre altri sostengono che le studentesse siano state apostrofate come "puttane" e "infedeli" e che almeno una persona fosse armata di coltello.
Sei persone sono state fermate dalle guardie del campus, ma almeno una giovane è rimasta ferita al sopracciglio. Un procedimento disciplinare è stato aperto contro quanti hanno preso di mira i ragazzi e quanti, tra gli studenti della Bilgi, si sono uniti a loro.

"Le donne stavano condividendo il cibo che avevano preparato, ballando e parlando dell'8 marzo a un tavolo", spiega all'agenzia locale Bia una testimone, Ezgi Gül, che ricorda anche che Bilgi Kadın, associazione studentesca femminile dell'università, aveva organizzato una marcia all'aperto nel campus, in attesa di quella che, come ogni anno, si terrà a Istanbul questa notte.

Nessun commento