SASSARI, LA CONDANNA DEL SINDACO SASSARESE SANNA E DEL SINDACO CAGLIARITANO ZEDDA DOPO LA 'GUERRIGLIA' DI SABATO

Risultati immagini per La Nuova Sardegna


Di Salvatore Santoru

Sabato 25 marzo 2017 Sassari è stata messa a soqquadro da circa 200 ultrà cagliaritani, i quali in seguito si sono scontrati anche con alcuni ultras della Torres.
Dal mondo politico sono arrivate dure condanne per l'accaduto, sia da Sassari che da Cagliari.
Il sindaco sassarese Nicola Sanna ha sostenuto che "non è tollerabile" quello che è successo e il sindaco cagliaritano Massimo Zedda ha affermato di essere dispiaciuto per le azioni messe in atto dai circa 200 ultras, che Zedda ha sostenuto essere dei veri delinquenti e non certamente dei tipici tifosi del Cagliari.

C'è da dire che indubbiamente si è trattato di un'episodio alquanto grave e che la maggioranza dei sassaresi come la maggioranza dei cagliaritani non ha intenzione di sostenere ed esacerbare le ostilità tra le due città.

PER APPROFONDIRE:http://www.sardegnaoggi.it/Politica/2017-03-26/35446/Scontri_tra_tifosi_a_Sassari_la_politica_si_indigna_Zedda_e_Sanna_Sono_delinquenti.html
SASSARI, LA CONDANNA DEL SINDACO SASSARESE SANNA E DEL SINDACO CAGLIARITANO ZEDDA DOPO LA 'GUERRIGLIA' DI SABATO SASSARI, LA CONDANNA DEL SINDACO SASSARESE SANNA E DEL SINDACO CAGLIARITANO ZEDDA DOPO LA 'GUERRIGLIA' DI SABATO Reviewed by Informazione Consapevole on marzo 26, 2017 Rating: 5

Nessun commento