IL CASO: LA PRESIDENTESSA INGLESE MAY NON INDOSSA IL VELO IN ARABIA, MENTRE LE RAPPRESENTANTI SVEDESI ERANO TUTTE VELATE IN IRAN


Risultati immagini per Femminismo

Di Salvatore Santoru

La presidentessa inglese Theresa May è stata ricevuta in Arabia Saudita per un'incontro bilaterale tra le autorità del regno degli Al Saud e quelle della Gran Bretagna e ha fatto scalpore la sua scelta di non utilizzare il velo islamico e l'abito tradizionale saudita, mentre così non era stato per le rappresentanti svedesi si erano tutte velate durante l'incontro con le autorità iraniane a Teheran.
Difatti, le rappresentanti svedesi hanno deciso di incontrare le autorità dell'Iran a febbraio velandosi come vuole la teocrazia islamista.

La cosa interessante è il fatto che una donna conservatrice come la May si renda responsabile di un gesto altamente simbolico e altamente emancipativo per le attiviste progressiste arabe, mentre le rappresentanti di quello che è considerato il paese più 'progressista' e femminista dell'Europa si conformino a degli standard di sottomissione, visto che il velo obbligatorio in Iran(e in Arabia)sta a significare la sottomissione delle donne all'uomo.

Non male per un paese dove in patria le rappresentanti criticano quotidianamente l'uomo locale in sé e fuori si conformino ai dettami della 'supremazia maschile'.

NOTE:

(1)https://informazioneconsapevole.blogspot.it/2017/04/theresa-may-non-indossa-il-velo-in.html

(2)http://www.lastampa.it/2017/02/14/esteri/femministe-s-ma-con-il-velo-hJ0ZdMBI54bygGa6TWlkNN/pagina.html
IL CASO: LA PRESIDENTESSA INGLESE MAY NON INDOSSA IL VELO IN ARABIA, MENTRE LE RAPPRESENTANTI SVEDESI ERANO TUTTE VELATE IN IRAN IL CASO: LA PRESIDENTESSA INGLESE MAY NON INDOSSA IL VELO IN ARABIA, MENTRE LE RAPPRESENTANTI SVEDESI ERANO TUTTE VELATE IN IRAN Reviewed by Informazione Consapevole on aprile 05, 2017 Rating: 5

Nessun commento