L'ATTEGGIAMENTO DI TRUMP SULLA SIRIA DIMOSTRA CHE NON E' UN "BURATTINO DELLA RUSSIA" COME ERA STATO DIPINTO

Risultati immagini per TRUMP RUSSIA

Di Salvatore Santoru

Secondo quanto sostenevano molti media mainstream Trump sarebbe stato una sorta di "burattino" della Russia e di Vladimir Putin.
Stando a quanto sostenuto da tali media e da una gran parte della politica liberal statunitense ed occidentale, il presidente repubblicano avrebbe garantito speciali privilegi e fatto gli interessi del Cremlino nell'ambito della politica internazionale.

Il controverso atteggiamento recentemente assunto da Trump in Siria capovolge tutti questi discorsi che erano stati fatti credere come "verità", mentre la realtà è che Trump non è mai stato un burattino russo e che semmai vi erano e vi sono alcune convergenze e alleanze,perlopiù strategiche, tra alcuni membri dell'amministrazione statunitense e quella russa.
Il fatto che Trump sia andato a bombardare la Siria,principale alleato della Russia nel Medio Oriente,sta a dimostrare che l'amministrazione Trump persegue una politica estera indipendente dal Cremlino e all'occorrenza avversa ad esso.

Quando veniva sostenuto che Trump sarebbe stato utilizzato da Putin per indebolire l'America e far accrescere il ruolo della potenza russa o che addirittura Trump avrebbe trasformato gli USA in uno stato sempre men democratico se non totalitario tout court(fascista,nazionalsocialista o comunista a seconda delle opinioni)non si era propriamente nel giusto e per lungo tempo questa 'teoria del complotto' (e l'allarmismo' conseguente) è stata presentata dall'establishment come "verità"... a proposito di dominio della 'post-verità'.
L'ATTEGGIAMENTO DI TRUMP SULLA SIRIA DIMOSTRA CHE NON E' UN "BURATTINO DELLA RUSSIA" COME ERA STATO DIPINTO L'ATTEGGIAMENTO DI TRUMP SULLA SIRIA DIMOSTRA CHE NON E' UN "BURATTINO DELLA RUSSIA" COME ERA STATO DIPINTO Reviewed by Informazione Consapevole on aprile 07, 2017 Rating: 5

Nessun commento