Luigi Di Maio ad Harvard: "A settembre avremo il nostro candidato premier"

"Con il nostro esperimento di democrazia diretta stiamo percorrendo la nostra visione del futuro che abbiamo il dovere di costruire per noi e per le prossime generazioni.Questo ci ha permesso di diventare la prima forza politica del Paese con oltre il 30% del consenso". È un passaggio del discorso che il vicepresidente della camera, Luigi Di Maio (M5S) terrà all'università di Harvard alle 18 ora di Boston, mezzanotte in Italia.
"Nei prossimi mesi - prosegue Di Maio - completeremo il processo condiviso di scrivere il programma di governo, che sarà pronto per la fine di luglio. In settembre, eleggeremo il candidato premier e identificheremo i ministri che saranno presentati ai cittadini italiani prima delle elezioni politiche. Nel 2018, l'Italia potrebbe avere il primo governo fondato sulla democrazia diretta".
"Tra pochi giorni in Francia avrà luogo il ballottaggio per le presidenziali. Il Movimento 5 Stelle non ha mai espresso preferenze durante il primo turno e non lo ha fatto e non lo farà neanche in questa occasione. Il motivo per noi è molto semplice e sta nel fatto che siamo una forza politica post ideologica che guarda ai fatti e non agli schieramenti", prosegue Di Maio.
"Il prossimo presidente francese sarà il nostro interlocutore. Il nostro progetto per un Paese come l'Italia è chiaro: a differenza dei vecchi partiti, che sono fermi a litigare sulle poltrone, noi pensiamo al programma e per la prima volta nella storia italiana, e per la prima volta al mondo, lo facciamo votare già da ora", aggiunge l'esponente 5 Stelle.
"L'esperienza del Movimento 5 Stelle è totalmente un'altra cosa rispetto ai partiti come Podemos, Syriza, Front National, AfD, UKIP, ecc. Per noi questi partiti sono già vecchi poiché sono intrisi da ideologie del passato", continua Di Maio. "Ovviamente non si può fare confusione tra ideologia e valori. Il Movimento si ispira ai valori della democrazia, del rifiuto della guerra, dell'antirazzismo, contro ogni tipologia di malaffare e a favore della legalità" sottolinea.
Luigi Di Maio ad Harvard: "A settembre avremo il nostro candidato premier" Luigi Di Maio ad Harvard: "A settembre avremo il nostro candidato premier" Reviewed by Informazione Consapevole on maggio 04, 2017 Rating: 5

Nessun commento