Manchester, ira di Londra per la fuga di notizie. La tensione si allenta dopo l’incontro Trump-May



Fonte e articolo completo:http://www.lastampa.it/2017/05/25/esteri/manchester-ira-di-londra-contro-usa-per-la-fuga-di-notizie-polizia-sospende-scambio-informazioni-Jj6AororB5BtDkuda42GtK/pagina.html

Continua in Gran Bretagna la caccia ai complici di Salman Abedi, il kamikaze, 22enne, che lunedì sera si è fatto saltare in aria all’Arena di Manchester fra migliaia di ragazzi, bambini e genitori, reduci dal concerto della pop star Ariana Grande, ammazzando almeno 22 persone.  
Le indagini proseguono senza tregua. La polizia di Manchester ha trovato materiale per realizzare altri ordigni esplosivi nei raid compiuti dopo la strage all’arena. Ne dà notizia l’Independent, secondo cui potevano essere utilizzati in «attacchi imminenti». Sui media del Regno Unito l’ipotesi che circola è che l’appartamento perquisito ieri dagli agenti nel centro della città fungesse da luogo per la costruzione delle bombe. 


L’intelligence di Berlino citata da Sky News ha affermato che Abedi era a Dusseldorf quattro giorni prima dell’attacco. Notizia che in parte smentisce, a meno che non sia stata una tappa breve, le indiscrezioni giunte dalla Libia ieri dopo l’arresto del padre e del fratello Hashem, suo complice, secondo il quale Salman era tornato dalla Libia nel Regno Unito solo quattro giorni prima dell’attentato. Un’apparente non coincidenza di tempi tra le due versioni.  

Share:

0 commenti