BREAKING NEWS

Offresi Bormida, il borgo che regala 2000 € a chi ci si trasferisce: parola di sindaco

Risultati immagini per Bormida
Di Giulia Melodia
A dare un’occhiata alle immagini sul web salta agli occhi un annuncio relativo all’incantevole borgo di Bormida, nel Savonese, un paese dei balocchi accogliente e invitante che mai ci si aspetterebbe di ritrovare al centro di una campagna promozionale contro lo spopolamento, e invece… Invece un’iniziativa indetta dal sindaco del borgo savonese offre fino a 2000 euro di incentivi e sgravi fiscali a chi ci si trasferisce: ed è boom di richieste…

Bormida, il borgo offre incentivi fino a 2000 € a chi si trasferisce

Dunque è proprio vero, e dopo Candela accade che anche l’amministrazione comunale del suggestivo piccolo centro savonese ha lanciato un’offerta allettante: un incentivo fino a 2.000 euro a chi vuole trasferirsi in paese e altre bonus di vario genere. La strategica mossa è stata lanciata dal sindaco del piccolo centro, Daniele Galliano, e ha velocemente oltrepassato i confini della valle che ospita il suggestivo borgo, rimbalzando addirittura – potere dell’abbattimento dei confini che il web consente – sui quotidiani online stranieri, come il Daily Mail e il Guardian, riscuotendo entusiastiche adesioni e incoraggianti commenti sui social da tutte le parti del mondo. 

A Bormida offerte lancio e affitti a costo zero: e non è la prima volta…

E non è neppure la prima volta che l’amministrazione comunale prova a mettere in offerta piazzette e case del suggestivo borgo: già nel 2013, infatti, lo stesso primo cittadino che oggi offre incentivi fino a 2000€ – proposta che però, specifica il primo cittadino, deve ancora passare al vaglio dell’approvazione della giunta –  per chi si rende disponibile a trsferircisi, aveva fissato il canone di locazione mensile per alcuni appartamenti a 50 euro. Un’idea lancio che, peraltro, sembra tornare in auge proprio in questi giorni, estesa ad altri tre bilocali. Fatto sta che, tra bonus riservati ai nuovi inquilini e affitti al ribasso, il sindaco ha raggoiunto l’obiettivo che si era prefissato, tanto da dover divulgare in rete un imperioso «stop alle telefonate”: il paese dei balocchi è al completo.

Nessun commento